domenica 11 marzo 2012

IL NUOVO IPAD: VERA INNOVAZIONE?








Da un po' di tempo sto cercando un tablet ad un prezzo onesto. Non che ne abbia un bisogno impellente, però lo trovo utile in certe situazioni, soprattutto per navigare in Internet e per leggere.
Sono un possessore, felice, di Iphone 4 però obiettivamente lo schermo, per leggere, è limitato.
Ho atteso qualche mese l'uscita del nuovo IPAD, devo dire però che dalle prime notizie mi sembra solo un restyling del vecchio prodotto. Senza voler entrare nel merito mi sembra che la Apple stia tirando i remi in barca, e commercialmente parlando non posso certo dar torto alla società di Cupertino considerando che le vendite stanno andando molto bene.
Il dubbio venutomi è stato un altro: come giustificare il prezzo dell'Ipad, considerandone le qualità e le caratteristiche tecniche?
Questo anche alla luce di una notizia particolare di questi giorni, ovvero la commercializzaizone di un PC a 30 euro, il Raspberry Pi. In pratica si tratta di una scheda madre,con processore  da 700 mhz, una memoria da 128 MB, una porta USB e HDMI.
Per fare un confronto il nuovissimo iphone 4 s ha un velocissimo processore che, alla luce dei test fatti, arriva a 800 mhz.
D'accordo, non c'è lo schermo, la RAM è poca, e soprattutto non possiamo utilizzare le utilissime applicazioni (e neanche il pessimo ITUNES), ma ci rendiamo conto che la differenza tra questi due prodotti è, calcolatrice alla mano, più di seicento euro?
Nasce anche, se vogliamo, un problema etico. Come fa Apple ad essere il titolo con maggiore capitalizzazione di mercato al mondo? Forse in borsa hanno capito che la società guadagna (usando un eufemismo) discretamente? Mi sovviene inoltre che la produzione dei componenti è, va da se, cinese... in un'azienda con un alto tasso di suicidi
Tornando al tema principale, naturalmente i competitors si sono adeguati, e pur utilizzando un sistema operativo free come ANDROID alla fine i prezzi di un Tablet discreto si aggirano mediamente dai 400 euro ai 700.
Ripeto, non voglio fare discorsi banali, ma penso che chi acquista tali prodotti (mi ci metto anch'io), prima di sbavare e farsi sommergere dall'enorme pubblicità dovrebbe fare un pensierino a tutte queste cose.
Besos...



La lunga estate "Calda"?

Breve aggiornamento sul road map delle gare fatte ultimamente. Innanzitutto, nel bene o nel male, siamo alla fine della stagione primaveri...