mercoledì 25 ottobre 2017

3 ANNI COSI'

Sono trascorsi tre anni dalla maratona di Lucca, 26 Ottobre 2014, tanto tempo passato dal mio tempo best nella specialità, e poco dopo nella mezza, da quello che avrebbe dovuto essere l'inizio di un'era differente.

A distanza di tempo posso dire che fu un fuoco di paglia vero e proprio, un periodo di grazia che non si è più ripetuto in quanto risultato di tante variabili che difficilmente girano nel verso giusto.

Ho imparato tanto da quel periodo, perchè lo gestii veramente male, e la cattiva gestione di quel periodo è stata una delle cause che ha portato ai problemi avuti negli anni successivi.

Innanzitutto non ho riconosciuto il momento di grazia, pensavo fosse solo un risultato degli allenamenti fatti in quel momento, lo ritenevo una logica conseguenza del lavoro che stavo facendo: peccato che di lavoro poi ne ho fatto tanto ma quei tempi non li ho più avvicinati.

Secondo grave errore: mi sono seduto sugli allori; invece di sfruttare quel momento per spingere di più negli allenamenti e nella comprensione del mio corpo, pensai di riposare e che a Marzo dell'anno successivo sarei riapparso come per magia competitivo come in quel fine d'anno.

Terzo errore non ho registrato bene il lavoro che ho fatto, così non ho mai capito perchè in quel periodo andavo così bene senza troppa fatica; cosa c'era stato di diverso? Il peso? L'alimentazione? Non lo so dire.

Quarto errore: pensai di essere invincibile ovvero di poter migliorare all'infinito, che quella fosse solo una tappa del mio percorso podistico, quando invece ne era la punta.

Ogni tanto ripenso a quel periodo, mi piacerebbe riviverlo per evitare questi errori; purtroppo però navigo nei soliti e noiosi lunghissimi a tempi rallentati, nelle solite ripetute fatte male, nel solito sovrappeso, in attesa di uno spiraglio e di una illuminazione che mi faccia imboccare la via corretta.

Marco M.



MARATONINA DI PRATO 2018

Hits: 0 - In una ridente mattinata di Pasquetta, sono in pista, anzi su asfalto, per l'edizione n. 30 dell'amata Maratonina di ...